Incentivi governativi 2022 _imprese di autotrasporto

NEWS E PROMO

 

Gent. Le Cliente,

abbiamo il piacere di comunicarti, che è stato pubblicato sul sito istituzionale del MIMS, il Decreto Direttoriale 12 aprile 2022, n. 155, recante le disposizioni di attuazione delle misure incentivanti a favore degli investimenti delle imprese di autotrasporto merci per il biennio 2021-2022 (Decreto Ministeriale 18 novembre 2021, n. 459 - pubblicato sulla G.U. del 15 dicembre 2021, n. 297) e il Decreto Direttoriale 7 aprile 2022, n. 148 concernente disposizioni di attuazione degli interventi relativi a investimenti in autoveicoli a elevata sostenibilità per autotrasporto merci per gli anni 2021-2026 (Decreto Ministeriale 18 novembre 2021, n. 461 - pubblicato sulla G.U. del 22 gennaio 2022, n. 17).


DECRETO INVESTIMENTI FINALIZZATI AL RINNOVO E ALL'ADEGUAMENTO TECNOLOGICO-
PARCO VEICOLI

Il decreto per gli “Investimenti finalizzati al rinnovo e all’adeguamento tecnologico del parco veicoli”, mette a disposizione ulteriori 50 milioni di euro per il biennio 2021-2022 per incentivare la sostituzione dei mezzi da parte delle imprese di autotrasporto, rottamando quelli più inquinanti e meno sicuri. Questo decreto riserva una quota di 35 milioni di euro per l’acquisto di mezzi Diesel Euro 6 solo a fronte di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali vecchi e inquinanti.

Con le disposizioni attuative previste dal Decreto Direttoriale n. 155, si definiscono le modalità operative da seguire in ordine agli adempimenti previsti con particolare riguardo alla presentazione delle domande di ammissione all’incentivo, alle fasi di prenotazione e alla rendicontazione dell’avvenuto investimento, nonché alle fasi dell’istruttoria.

Il Decreto attuativo, che riguarda gli acquisti conclusi nel biennio 2021-2022, prevede due distinti periodi per la presentazione delle domande:

1. Primo periodo: dal 2 maggio 2022 al 10 giugno 2022;

2. Secondo periodo: dal 3 ottobre 2022 al 16 novembre 2022.

Rendicontazione:

1. Primo periodo: a decorrere dalle ore 10:00 del 20 giugno 2022 ed entro le ore 16:00 del

1° aprile 2023;

2. Secondo periodo: a decorrere dalle ore 10:00 del 1° dicembre 2022 ed entro le ore 16:00

del 1° settembre 2023.

 

DECRETO INVESTIMENTI AD ALTA SOSTENIBILITÀ

In particolare il decreto per gli “Investimenti ad alta sostenibilità” mette a disposizione delle imprese di autotrasporto 50 milioni di euro per gli anni dal 2021 al 2026, esclusivamente per l’acquisto di veicoli ad alimentazione alternativa, ecologici di ultima generazione, in particolare:

ibridi (diesel/elettrico),

elettrici

carburanti di ultima generazione (CNG, LNG).

 Con le disposizioni attuative contenute nel Decreto Direttoriale 7 aprile 2022, n. 148, si definiscono le modalità operative da seguire in ordine agli adempimenti previsti con particolare riguardo alla presentazione delle domande di ammissione all’incentivo, alle fasi di prenotazione e alla rendicontazione dell’avvenuto investimento, nonché alle fasi dell’istruttoria.

Il Decreto attuativo, che riguarda gli acquisti effettuati negli anni 2021-2026, prevede sei distinti periodi per la presentazione delle domande:

1. periodo dalle ore 10:00 del 1° luglio 2022 al alle ore 16:00 del 16 agosto 2022

2. periodo dalle ore 10:00 del 15 marzo 2023 al alle ore 16:00 del 28 aprile 2023

3. periodo dalle ore 10:00 del 1° dicembre 2023 al alle ore 16:00 del 15 gennaio 2024

4. periodo dalle ore 10:00 del 26 agosto 2024 al alle ore 16:00 del 11 ottobre 2024

5. periodo dalle ore 10:00 del 5 maggio 2025 al alle ore 16:00 del 20 giugno 2025

6. periodo dalle ore 10:00 del 12 gennaio 2026 alle ore 16:00 del 20 febbraio 2026

Per le domande pervenute nei vari periodi di incentivazione, l’elenco verrà pubblicato entro 15 giorni dal termine previsto per la presentazione delle domande. Anche in questo caso, per ciascun periodo ogni singola impresa di autotrasporto può presentare una sola domanda, che può comprendere anche più di una tipologia di prodotti ammessi ad incentivo.

Per quanto concerne la rendicontazione, le imprese che hanno presentato domanda devono inviare la documentazione necessaria a comprovare l’avvenuto perfezionamento dell’investimento nei termini sottoindicati:

1. primo periodo di incentivazione: dal 1° settembre 2022 al 1° luglio 2023

2. secondo periodo di incentivazione: dal 15 maggio 2023 al 30 dicembre 2023

3. terzo periodo di incentivazione: dal 1° febbraio 2024 al 15 luglio 2024

4. quarto periodo di incentivazione: dal 28 ottobre 2024 al 11 aprile 2025

5. quinto periodo di incentivazione: dal 7 luglio 2025 al 19 dicembre 2025

6. sesto periodo di incentivazione: dal 9 marzo 2026 al 28 agosto 2026


Per entrambi i Decreti:

La presentazione della domanda, che costituisce prenotazione, è finalizzata ad accantonare, da parte di RAM SpA, l’importo teoricamente spettante all’impresa richiedente, sulla base del solo contratto di acquisizione dei beni oggetto dell’investimento, copia del quale va allegata alla domanda stessa (Articolo 3 del Decreto in oggetto).

L’invio delle domande può essere effettuato esclusivamente tramite PEC all’indirizzo ram.investimenti2022@legalmail.it

La data e l’ora di invio della domanda faranno fede ai soli fini della formazione dell’ordine di prenotazione. Le liste delle domande pervenute e i contatori delle somme disponibili saranno visibili all’ indirizzo:

http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-elevata-sostenibilita

Entro il 20 giugno 2022 per il primo periodo ed entro il 1° dicembre 2022 per il secondo, RAM SpA pubblicherà l’elenco delle domande ricevute, indipendentemente dalla regolarità formale, e i contatori delle somme disponibili (che saranno aggiornati periodicamente).

Le liste delle domande pervenute e i contatori delle somme disponibili saranno visibili all’ indirizzo: http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-viii-edizione; Modello domanda investimenti: http://213.229.72.33:8080/investimenti2022/modellodomanda.html

La piattaforma informatica da utilizzare sarà resa nota sul sito web del MIMS alla pagina:

http://www.mit.gov.it/temi/trasporti/autotrasporto-merci/documentazione/autotrasporto-mercicontributi-ed-incentivi-per-lanno-2021-formazione-e-investimenti e di RAM S.p.A.: http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-elevata-sostenibilita

Le credenziali di accesso alla piattaforma saranno trasmesse all’interessato all'indirizzo PEC dell’impresa. L’importo massimo per singola impresa non può superare:

-          € 550.000,00 per il Decreto investimenti finalizzati al rinnovo del parco veicoli

-          € 700.000,00 per il Decreto investimenti ad alta sostenibilità è esclusa la cumulabilità per le medesime tipologie di investimenti.

I beni devono rimanere nella piena disponibilità entro il triennio decorrente dalla data di erogazione del contributo. I veicoli rottamati devono essere stati detenuti in proprietà o ad altro titolo da almeno un anno precedente l’entrata in vigore del decreto.

Ai fini della proponibilità delle domande volte a ottenere la prenotazione del beneficio, è sufficiente produrre la copia del relativo contratto di acquisizione dei veicoli o dei beni.

Per maggiori informazioni ed ulteriori dettagli vi rimandiamo al testo originale dei Decreti e agli

allegati:

1) Decreto investimenti:

 Decreto Ministeriale 18 novembre 2021, n. 459 (pubblicato sulla G.U. del 15 dicembre

2021, n. 297)

 Decreto di attuazione Direttoriale 12 aprile 2022, n. 155

2) Decreto veicoli a elevata sostenibilità:

 Decreto Ministeriale 18 novembre 2021, n. 461 (pubblicato sulla G.U. del 22 gennaio

2022, n. 17)

 Decreto di attuazione Direttoriale 7 aprile 2022, n. 148

 

Allegato 1: suddivisione dei fondi per i due Decreti

Allegato 2: ripartizioni dei contributi per classi di massa

Allegato 3: date di presentazione domande e rendicontazione

  

Certi che queste informazioni possano essere di vostra utilità, cogliamo l’occasione per augurarVi buon lavoro e per inviare i nostri migliori saluti.

 

Grandolfo Autoveicoli S.r.l.

Tutte le news